Tu sei qui

PROGETTI DI PUBBLICA UTILITÀ (PPU)

AGENZIA PIEMONTE LAVORO

CENTRO PER L’IMPIEGO DI TORINO

AVVISO PUBBLICO UNICO PER LA SELEZIONE DI SOGGETTI DISOCCUPATI  PER AVVIAMENTO A TEMPO DETERMINATO NUMERO 3 PROGETTI DI PUBBLICA UTILITA’

                                                         Settori di intervento:

       RIORDINO STRAORDINARIO DI ARCHIVI DI TIPO TECNICO O AMMINISTRATIVO

                                                         Soggetto/Comune di TORINO
                         Divisione Servizi Sociali-Socio Sanitari-Abitativi e Lavoro-Cantieri di Lavoro

                                      In attuazione della D.G.R. n. 41-8652

Il Centro per l’Impiego di Torino, in attuazione delle disposizioni della DGR n. 41-8652 del 29/03/2019 e determina n. 959 del 8/07/2019, a seguito dell’ammissione a finanziamento di numero 20 progetti di pubblica utilità presentati dal Comune di TORINO, Divisione Servizi Sociali-SocioSanitari-Abitativi e Lavoro-Cantieri di Lavoro, approvato dalla Regione Piemonte con atto n. 2 del 13/01/2020 (BU n. 5 del 30/01/2020) pubblica l’Avviso per la raccolta delle adesioni ai progetti per l’inserimento lavorativo di un numero complessivo di 6 soggetti,  per mesi 6 (sei) a 30 ore settimanali per i progetti in elenco:

 

10 Riordino archivio area urbanistica

Grado di istruzione/titolo di studio: entrambi i target a) e b) 
laurea in ARCHITETTURA in subordine GEOMETRI/diploma di TECNICO COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO/PERITI EDILI in subordine diploma di LICEO SCIENTIFICO

 

11 Riordino documentazione PRG 1995

Grado di istruzione/titolo di studio: entrambi i target a) e b) 
laurea in ARCHITETTURA in subordine GEOMETRI/diploma di TECNICO COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO/PERITI EDILI in subordine diploma di LICEO SCIENTIFICO

 

12 Riordino documentazione PRG-Contributi

Grado di istruzione/titolo di studio: entrambi i target a) e b) 
laurea in ARCHITETTURA in subordine GEOMETRI/diploma di TECNICO COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO/PERITI EDILI in subordine diploma di LICEO SCIENTIFICO

 

DESTINATARI E MODALITÀ DI ACCESSO

Le domande di adesione al presente bando, possono essere effettuate, a seguito di emergenza sanitaria, esclusivamente online mediante l’utilizzo di un link o QR Code dedicati accedendo alla sezione dedicata sul sito istituzionale di Agenzia Piemonte Lavoro www.agenziapiemontelavoro.it  Home page>PPU>Quadrante Metropolitano(Città Metropolitana di Torino).

Sarà possibile presentare la propria candidatura dalle ore 9.00 del giorno 1/06/2021 alle ore 12.00 del giorno 8/06/2021.

Le adesioni inoltrate prima o oltre i termini sopra indicati non verranno assunte; ai fini del presente Avviso, farà fede la data e l’ora rilevata attraverso il sistema online.

Eventuale documentazione aggiuntiva verrà richiesta dal Centro per l’Impiego a seguito delle prime verifiche su quanto indicato dalle/dai candidate/i nella domanda di adesione al progetto di pubblica utilità (PPU) o prima dell’avviamento e/o dell’invio a prova pratica, se prevista.

E’ possibile presentare domanda di adesione per più progetti oggetto del presente Avviso, indicando nella domanda l’ordine di preferenza tra i progetti indicati.

I destinatari richiesti sono complessivamente n. 6 di cui:

  • n. 3 appartenenti al target a) disoccupati/inoccupati privi di impiego in carico ai Servizi Sociali[1]
  • n. 3 appartenenti al target b) disoccupati/inoccupati privi di impiego da almeno 12 mesi che abbiano compiuto il 30° anno di età[2]

Sulle SCHEDE PROGETTI (da 10 a 12) allegate al presente Avviso sono riportate tutte le informazioni di dettaglio compreso il numero dei lavoratori richiesti, divisi per target a) e b).

Non possono essere ammessi i soggetti:

  • iscritti alla Legge 68/99 (Collocamento Mirato)
  • lo stesso destinatario inserito in più di un progetto finanziato a valere su questo bando o contemporaneamente in altre attività di politica attiva del lavoro finanziata con il FSE o con altre risorse pubbliche (regionali e/o nazionali).

Il presente PPU ha definito, sul totale dei destinatari previsti dal progetto, il numero di persone in carico ai servizi socio-assistenziali che si intende inserire, nel rispetto del numero minimo riportato nella tabella seguente:

Numero totale di persone da inserire            Di cui persone in carico ai Servizi Socio-Assistenziali Tipologia a) Numero minimo di persone da inserire
Da 1 a 2                                                                                                                                                                   1
Da 3 a 5                                                                                                                                                                   2
Da 6 a 10                                                                                                                                                                 3
Da 11 a 15                                                                                                                                                               4
Sopra 15                                                                                                                                                                  6
 

Requisiti[3] da possedere al momento della trasmissione domanda fino alla conclusione del procedimento di individuazione dei candidati da avviare ai progetti e/o alle prove pratico-attitudinali, dove previsto

  • disoccupati/inoccupati ai sensi del D.Lgs. 150/2015 privi di impiego in carico ai Servizi Sociali (su richiesta del CPI dovrà essere prodotta specifica dichiarazione come da modello di cui all'allegato 1 del presente Avviso)[4]
  • ​disoccupati/inoccupati ai sensi del D.Lgs. 150/2015 privi di impiego da almeno 12 mesi che abbiano compiuto il 30° anno di età[5]
  • con grado di istruzione/titolo di studio indicato nelle rispettive SCHEDE DI PROGETTO in allegato al presente Avviso. Si specifica che il titolo di studio richiesto, come requisito obbligatorio, deve essere stato conseguito in Italia o riconosciuto come equivalente dal Ministero Istruzione/Funzione Pubblica, se conseguito all'estero, entro la data di scadenza del termine previsto per la presentazione della domanda di adesione.

I soggetti in possesso dei requisiti previsti saranno inseriti dal Centro per l’Impiego nella rispettiva graduatoria dei progetti di pubblica utilità scelti in sede di adesione, nonché ordinati in modo decrescente sulla base dei seguenti criteri:

  • a ogni persona che partecipa all’avviamento a selezione sono attribuiti d’ufficio 100 punti. Al punteggio iniziale di 100 punti va sottratto 1 punto per ogni 1.000 euro di reddito certificato dall’ISEE in corso di validità fino a un massimo di 25 punti. Il dato ISEE va arrotondato per eccesso o per difetto, a seconda se superi o meno i 500 euro
  • alle persone prive di attestazione ISEE in corso di validità o con attestazione ISEE non valida o non riconoscibile, sono sottratti automaticamente 25 punti
  • sono inoltre attribuiti 8 punti a coloro che risultano in stato di disoccupazione ai sensi dell’art. 19 del D.Lgs. 150/2015.

Per ogni progetto di pubblica utilità verranno elaborate graduatorie provvisorie/definitive distinte per il target a) e per il target b) sapendo che:
- i candidati seguiti dai Servizi socio-assistenziali, se aventi i requisiti come disoccupati/inoccupati ai sensi del D.Lgs. 150/2015 privi di impiego da almeno 12 mesi che abbiano compiuto il 30° anno di età verranno automaticamente inseriti anche nella graduatoria di cui al target b) del medesimo progetto scelto in sede di adesione
- verrà data priorità ai candidati in possesso del titolo di studio più elevato (laurea in Architettura). Tra tutti i candidati in possesso del medesimo titolo di studio, verrà data priorità ai residenti nel Comune di Torino.
Le graduatorie provvisorie specifiche vengono pubblicate dal CPI, presso il Comune di Torino, Divisione Servizi Sociali-Sanitari-Abitativi e Lavoro-Cantieri di Lavoro e sul sito istituzionale di Agenzia Piemonte Lavoro www.agenziapiemontelavoro.it per un periodo di 10 giorni durante i quali è possibile presentare istanza di revisione e alla quale il CPI deve fornire risposta formale entro 5 giorni dalla presentazione.
L’istanza di revisione dovrà essere esclusivamente compilata online al link che verrà pubblicato sul sito istituzionale insieme alla graduatoria provvisoria. Le istanze pervenute oltre i termini di pubblicazione della graduatoria provvisoria e/o non corredate del documento di riconoscimento non saranno assunte agli atti del Centro.

Terminata questa fase le graduatorie diventano definitive.
Risulta primo in graduatoria chi possiede il punteggio più alto. Nel caso si verifichi parità di punteggio ha la precedenza la persona più anziana.
Il CPI che gestisce la richiesta, provvederà a:
- convocare in tempi utili le persone che dovranno essere avviate al lavoro e/o a prova pratica attitudinale contattandole a mezzo mail o sms attraverso i riferimenti rilasciati in sede di domanda di adesione; la mancata presentazione verrà assunta come rinuncia all’opportunità da parte del candidato e quindi il Centro provvederà a scorrere la graduatoria
- comunicare al soggetto beneficiario i nominativi dei candidati individuati per procedere con l’avviamento e/o, se previsto, alla prova pratica attitudinale prevista (vedi SCHEDA PROGETTO).
Nel caso di inidoneità del primo candidato utile, si scorrerà al candidato successivo in graduatoria fino a esaurimento della graduatoria stessa.

CARATTERISTICHE DEL PROGETTO

Le attività che si intendono svolgere rientrano nelle attività straordinarie e/o temporanee per opere di pubblica utilità e sono indicate per ogni singolo progetto sulle rispettive SCHEDE PROGETTO allegate al presente Avviso.

ELENCO DELLE ATTIVITA’ PREVISTE

I piani di lavoro previsti, il numero di lavoratori che verranno inseriti, l’inquadramento contrattuale e le mansioni sono indicati/e nelle rispettive SCHEDE DI PROGETTO allegate al presente Avviso.

Le persone verranno coinvolte in attività formative con l’obiettivo di far conoscere ai lavoratori i concetti di rischio, danno, prevenzione e i relativi comportamenti da adottare al fine di tutelare la propria sicurezza e salute e quella dei propri colleghi.

I progetti prevedono un impegno di:
n. 30 ore settimanali per n. 6 mesi con contratto a tempo determinato, retribuzione lorda di 859,20 euro

Al lavoratore viene riconosciuta la retribuzione lorda corrispondente all’inquadramento contrattuale applicato da parte del soggetto attuatore a esclusione dei primi 3 livelli apicali del CCNL che l’azienda applica (vedi SCHEDE PROGETTO).
Il Centro per l’Impiego di Torino, una volta individuati i candidati provvederà ad avviarli presso il Soggetto attuatore indicato nella SCHEDA PROGETTO corrispondente al PPU prescelto secondo l’ordine del punteggio attribuito e nel rispetto dei criteri sopra descritti.
Nelle SCHEDE PROGETTO sono inoltre indicati il grado di istruzione/titoli di studio richiesto e le competenze che preferibilmente il candidato deve possedere.

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il Regolamento UE 2016/679 relativo alla protezione dei Dati Personali (GDPR) prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. L’Agenzia Piemonte Lavoro, in qualità di “Titolare” del trattamento, ai sensi dell’articolo 13 del GDPR, fornisce le seguenti informazioni:

TITOLARE DEL TRATTAMENTO: Agenzia Piemonte Lavoro

RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO: Dr.ssa Federica Deyme - Direttore Vicario dell’Agenzia Piemonte Lavoro.

Gli interessati potranno rivolgersi al numero 011 2271111 o all’indirizzo di posta elettronica: apl@pec.agenziapiemontelavoro.it.

SCHEDA PROGETTO N. 10

PPU 2019-2021 - COMUNE DI TORINO DIVISIONE SERVIZI SOCIALI-SOCIO SANITARI-ABITATIVI E LAVORO-CANTIERI DI LAVORO

ATTO DI APPROVAZIONE
DD 12/06/2020 n. 382 Regione Piemonte
Numero d’ordine graduatoria progetti approvati 44
Numero della domanda 37517

SPECIFICHE PROGETTO

Titolo

Riordino archivio area urbanistica

Settore di intervento

RIORDINO STRAORDINARIO DI ARCHIVI DI TIPO TECNICO O AMMINISTRATIVO

Numero Lavoratori

Target a) n. 1

Target b) n. 1

Soggetto Attuatore

COOP P. FRASSATI

Sede di lavoro

Coop. P.G. Frassati
Str. Pellerina 25
10146 Torino

Elenco attività previste/mansioni

RIORDINO FASCICOLI - SCANSIONI - ARCHIVIAZIONE

Contratto

Tempo determinato della durata di mesi 6

N ore di lavoro settimanali

30

Turni previsti

NO

Inquadramento contrattuale

CCNL Imprese di Servizi di Pulizie e Servizi Integrati Multiservizi

Livello 3

Retribuzione lorda mensile 859,20 euro

Grado di Istruzione/Titolo di studio [6]

Per entrambi i Target a) e b)

LAUREA IN ARCHITETTURA
in subordine
GEOMETRI/TECNICO COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO/PERITI EDILI
in subordine
LICEO SCIENTIFICO

Competenze preferibili

NO

Contenuti prova pratica attitudinale

PROVA PRATICA NON PREVISTA

 

SCHEDA PROGETTO N. 11

PPU 2019-2021 - COMUNE DI TORINO DIVISIONE SERVIZI SOCIALI-SOCIO SANITARI-ABITATIVI E LAVORO-CANTIERI DI LAVORO

ATTO DI APPROVAZIONE
DD 12/06/2020 n. 382 Regione Piemonte
Numero d’ordine graduatoria progetti approvati 45
Numero della domanda 37519

SPECIFICHE PROGETTO

Titolo

Riordino documentazione PRG 1995

Settore di intervento

RIORDINO STRAORDINARIO DI ARCHIVI DI TIPO TECNICO O AMMINISTRATIVO

Numero Lavoratori

Target a) n. 1

Target b) n. 1

Soggetto Attuatore

COOP P. FRASSATI

Sede di lavoro

Coop. P.G. Frassati
Str. Pellerina 25
10146 Torino

Elenco attività previste/mansioni

RIORDINO FASCICOLI - SCANSIONI - ARCHIVIAZIONE

 

Contratto

Tempo determinato della durata di mesi 6

N ore di lavoro settimanali

30

Turni previsti

NO

Inquadramento contrattuale

CCNL Imprese di Servizi di Pulizie e Servizi Integrati Multiservizi

Livello 3

Retribuzione orda mensile 859,20 euro

Grado di Istruzione/Titolo di studio[7]

Per entrambi i Target a) e b)

LAUREA IN ARCHITETTURA
in subordine
GEOMETRI/TECNICO COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO/PERITI EDILI
in subordine
LICEO SCIENTIFICO

Competenze preferibili

NO

Contenuti prova pratica attitudinale

PROVA PRATICA NON PREVISTA

 

SCHEDA PROGETTO N. 12

PPU 2019-2021 - COMUNE DI TORINO DIVISIONE SERVIZI SOCIALI-SOCIO SANITARI-ABITATIVI E LAVORO-CANTIERI DI LAVORO

ATTO DI APPROVAZIONE
DD 12/06/2020 n. 382 Regione Piemonte
Numero d’ordine graduatoria progetti approvati 46
Numero della domanda 37522

SPECIFICHE PROGETTO

Titolo

Riordino documentazione PRG-Contributi

Settore di intervento

RIORDINO STRAORDINARIO DI ARCHIVI DI TIPO TECNICO

O AMMINISTRATIVO

Numero Lavoratori

Target a) n. 1

Target b) n. 1

Soggetto Attuatore

COOP P. FRASSATI

Sede di lavoro

Coop. P.G. Frassati
Str. Pellerina 25
10146 Torino

Elenco attività previste/mansioni

RIORDINO FASCICOLI - SCANSIONI - ARCHIVIAZIONE

Contratto

Tempo determinato della durata di mesi 6

N ore di lavoro settimanali

30

Turni previsti

NO

Inquadramento contrattuale

CCNL Imprese di Servizi di Pulizie e Servizi Integrati Multiservizi

Livello 3

Retribuzione lorda mensile 859,20 euro

Grado di Istruzione/Titolo di studio [8]

Per entrambi i Target a) e b)

LAUREA IN ARCHITETTURA
in subordine
GEOMETRI/TECNICO COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO/PERITI EDILI
in subordine
LICEO SCIENTIFICO

Competenze preferibili

NO

Contenuti prova pratica attitudinale

PROVA PRATICA NON PREVISTA

 

 

[1]Servizi sociali e Servizi sanitari (in capo agli Enti gestori delle funzioni socio - assistenziali, agli Enti locali e alle ASL) gli Istituti Penitenziari e l’Ufficio Esecuzione Penale Esterna. Si specifica che il Soggetto pubblico competente è l’ente che attesta/dichiara che la persona rientra in una delle categorie di svantaggio.

[2]Compresi i percettori di RDC.

 

[3]Possono essere richieste qualifiche, titoli di studio ecc., a seconda dei profili e delle attività da svolgere all’interno del PPU.

[4]Servizi sociali e Servizi sanitari (in capo agli Enti gestori delle funzioni socio-assistenziali, agli Enti locali e alle ASL) gli Istituti Penitenziari e l’Ufficio Esecuzione Penale Esterna. Si specifica che il Soggetto pubblico competente è l’ente che attesta/dichiara che la persona rientra in una delle categorie di svantaggio.

[5]Ai sensi dell’art. 19 del D.Lgs. 150/2015, sono considerati disoccupati “i lavoratori privi di impiego che dichiarano, in forma telematica, al portale nazionale delle politiche del lavoro di cui all’art. 13, la propria immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa e alla partecipazione alle misure di politica attiva del lavoro concordate con il Centro per l’Impiego”. Con riferimento alla DID, nelle more della piena operatività del portale nazionale delle politiche del lavoro, le dichiarazioni di immediata disponibilità sono sottoscritte presso i CPI. Ai sensi del Bando PPU di cui alla DD 959 del 8/07/2019 e della normativa FSE, il possesso del requisito di "assenza di impiego" deve persistere al momento della presentazione della domanda ed entro il termine di raccolta previsto dall'Avviso. Si precisa che i destinatari della tipologia b) non devono avere instaurato alcun rapporto di lavoro nei 12 mesi precedenti la candidatura.

[6] Si specifica che il titolo di studio richiesto, come requisito obbligatorio, deve essere stato conseguito in Italia o riconosciuto come equivalente dal Ministero Istruzione/Funzione Pubblica, se conseguito all'estero, entro la data di scadenza del termine previsto per la presentazione della domanda di adesione.

[7] Si specifica che il titolo di studio richiesto, come requisito obbligatorio, deve essere stato conseguito in Italia o riconosciuto come equivalente dal Ministero Istruzione/Funzione Pubblica, se conseguito all'estero, entro la data di scadenza del termine previsto per la presentazione della domanda di adesione.

[8] Si specifica che il titolo di studio richiesto, come requisito obbligatorio, deve essere stato conseguito in Italia o riconosciuto come equivalente dal Ministero Istruzione/Funzione Pubblica, se conseguito all'estero, entro la data di scadenza del termine previsto per la presentazione della domanda di adesione.

 

 

 

Aggiornato il 11 Mag 2021